CIA Agricoltori Italiani di Treviso

Proroga dei certificati di abilitazione all’acquisto e utilizzo prodotti fitosanitari ad uso professionale

tractor-g0a85dc081_1280
Agronomico / CAA / Home / News

Proroga dei certificati di abilitazione all’acquisto e utilizzo prodotti fitosanitari ad uso professionale

“In relazione alla necessità di garantire l’efficienza e la continuità operativa nell’ambito della filiera agroalimentare, la validità dei certificati di abilitazione rilasciati dalle regioni e dalle province autonome di Trento e di Bolzano, ai sensi degli articoli 8 e 9 del decreto legislativo 14 agosto 2012, n. 150, nonché degli attestati di funzionalità delle macchine irroratrici rilasciati ai sensi dell’articolo 12 del medesimo decreto legislativo n. 150 del 2012, in scadenza nel 2020 e nel 2021 o in corso di rinnovo, è prorogata di dodici mesi e comunque almeno fino al novantesimo giorno successivo alla dichiarazione di cessazione dello stato di emergenza”.

In merito alla cessazione dello stato di emergenza, il D.L. n. 105 del 23 luglio 2021 pubblicato in Gazzetta Ufficiale n. 175 del 23 luglio 2021 “Misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica da COVID-19 e per l’esercizio in sicurezza di attività sociali ed economiche” “ha prorogato dal 31 luglio 2021 al 31 dicembre 2021 il termine dello stato di emergenza.

Ne consegue che, per quanto attiene la proroga degli attestati di funzionalità delle macchine e dei certificati di abilitazione e acquisto e utilizzo dei prodotti fitosanitari e ai certificati di abilitazione all’attività di consulente sull’impiego dei prodotti fitosanitari, si deve procedere come segue:

  • I certificati con scadenza “naturale” nel 2021, prorogati al 2022 (nota del 03/05/2021, prot. 0203422), non fruiscono di ulteriori proroghe a seguito della modifica della scadenza dello stato emergenziale al 31/12/2021.
  • Tutti i patentini con scadenza “non naturale” nel 2021 (ovvero tutti quelli che avevano scadenza nel 2020, già prorogati al 2021) vengono prorogati al 31/03/2022 (ossia 90 gg dopo la scadenza dello stato di emergenza del 31/12/2021).
shares