CIA Agricoltori Italiani di Treviso

Il risparmio idrico obiettivo principale dell’attività del Consorzio di Bonifica Piave

CIA-Treviso-Consorzio-Bonifica-Piave
Agronomico / Home / News

Il risparmio idrico obiettivo principale dell’attività del Consorzio di Bonifica Piave

Il Consorzio di bonifica Piave, che ha iniziato la propria attività il 28 gennaio 2010 accorpando i tre precedenti consorzi Pedemontano Brentella di Pederobba, Pedemontano Sinistra Piave e Destra Piave, è costituito da tutti cittadini proprietari di terreni, abitazioni e immobili produttivi, compresi nei bacini idrografici nei quali il Consorzio opera.

CIA Treviso in rappresentanza del comparto agricolo e delle imprese agricole dal dicembre 2019 è parte attiva dell’assemblea con i due consiglieri Denis Graziotto e Renzo Dalla Pietà eletti nella lista “Uniti per il Piave” che vedeva unite le tre principali associazioni di categoria dell’agricoltura. Il compito dell’assemblea è determinare l’indirizzo amministrativo del Consorzio e controllarne l’attuazione attraverso l’adozione dello Statuto e dei regolamenti, del Piano Generale di bonifica e di tutela del territorio, dei piani di organizzazione variabile, del programma triennale dei lavori pubblici, dell’elenco annuale dei lavori unitamente al bilancio preventivo, del piano di classifica e del piano di riparto. L’impegno futuro del Consorzio è proiettato a una continua riduzione dei consumi idrici, perseguito attraverso l’incentivo e la realizzazione di nuovi progetti per la riduzione delle derivazioni d’acqua dal fiume Piave. A tal proposito sono iniziati a fine 2020 gli interventi di trasformazione del sistema di irrigazione a scorrimento in irrigazione a pioggia grazie al contributo del Piano Nazionale di Sviluppo Rurale 20142020 che, con un finanziamento pari a 20 milioni di Euro, punta a realizzare una rete di distribuzione irrigua a pressione; le aree interessate sono quelle nei comuni di Arcade, Nervesa, Povegliano, Montebelluna, Crocetta, Trevignano, Istrana, Paese, Quinto di Treviso e Morgano per una superficie di circa 3000 ettari.

Il Consorzio per l’attuazione dei sui progetti agisce in sinergia con la realtà territoriale che lo costituisce, collaborando in modo diretto e costruttivo con tutti gli enti che si occupano di problematiche legate al territorio. Per potenziare questa sinergia l’Assemblea ha deliberato di continuare e potenziare il dialogo con amministrazioni, organizzazioni di categoria e cittadinanza, volto a sensibilizzare e informare soprattutto quest’ultima sulle continue attività di prevenzione messe in atto dal Consorzio stesso.

Il nostri tecnici e i nostri uffici sono a tua disposizione e pronti a offrirti una consulenza dedicata.

Compila il form in tutti i suoi campi, scrivi brevemente la tua richiesta e lasciaci un tuo recapito.


    × Scrivici su Whatsapp!