CIA Agricoltori Italiani di Treviso

Gli agriturismi CIA Treviso non si arrendono! Già attivi asporto e consegna a domicilio per continuare a promuovere le eccellenze del territorio

argriturismo
Agriturismo / Home / News

Gli agriturismi CIA Treviso non si arrendono! Già attivi asporto e consegna a domicilio per continuare a promuovere le eccellenze del territorio

“I nostri agricoltori hanno una grande determinazione e, senza arrendersi di fronte alle misure restrittive contenute nel DPCM del 24 ottobre, hanno attivato tutti gli strumenti per poter fornire soluzioni da asporto e consegne a domicilio”, dichiara Giuseppe Facchin, Presidente CIA Agricoltori Italiani di Treviso. “Una qualità del mondo dell’agricoltura e di tutto il suo comparto è proprio la grande resilienza: la capacità di assorbire le difficoltà e i cambiamenti, innovando e migliorando i suoi processi”.

 

Gli agriturismi e l’agricoltura, quest’ultima fortemente legata a tutto il settore Ho.Re.Ca, sono di fronte a un nuovo periodo difficile, conseguente alle misure di contenimento del contagio contenute nell’ultimo DPCM, e che metterà a dura prova la tenuta del comparto e le tante aziende che, con fatica, erano riuscite a rialzarsi nel corso del periodo estivo.

 

La CIA Agricoltori Italiani si è subito attivata per essere vicina ai suoi imprenditori e alle loro famiglie, adoperandosi affinché vengano attivate da parte delle istituzioni le misure necessarie a supporto del reddito.

In Veneto la CIA ha inviato una lettera al Governatore Luca Zaia affinché si faccia portavoce di questa difficoltà presso le sedi istituzionali per trovare delle soluzioni alternative alle attuali restrizioni.

 

“La produzione agricola non si può fermare, ma non avrà sbocco sui mercati. I produttori che abbiamo avuto modo di sentire in questi giorni chiedono soltanto di poter lavorare” – dichiara Gianmichele Passarini, Presidente di Cia Agricoltori Italiani Veneto.

 

«Non potete venire sabato sera a cena da noi? Veniteci a trovare a pranzo o prenotate per l’asporto e consegna a domicilio!» –  questo l’appello di Turismo Verde alle famiglie e alla comunità.

 

“In questo momento difficile dobbiamo fare squadra e ripensare anche le nostre abitudini. L’invito ai nostri clienti è quello di venirci a trovare anche il sabato a pranzo dove troveranno un ambiente sicuro e tranquillo a contatto con la natura” – dichiara Simone Barban, Presidente Turismo Verde Treviso e titolare di un agriturismo. – “Tanti dei nostri agriturismi sono anche PPL, piccole produzioni locali, dove i clienti posso acquistare direttamente anche prodotti enogastronomici di qualità.”

Tutte le realtà sono presenti nei vari canali social media con le proposte dei menù e i contatti utili per prenotare, inoltre CIA Treviso ha attivato una pagina dedicata sul proprio sito www.ciatreviso.it dove è presente una mappa interattiva di tutte le strutture di Turismo Verde presenti nel territorio con i relativi contatti.

shares