CIA Agricoltori Italiani di Treviso

Lotta alla Flavescenza Dorata 2022

dichiarazioni-vitivinicole-CIA-Treviso-2020-2021
CAA / Home / News / Vitivinicolo

Lotta alla Flavescenza Dorata 2022

Con il decreto n.30 del 12 Maggio 2022, la Regione del Veneto ha approvato le misure per la lotta obbligatoria contro la Flavescenza Dorata della vite (D.M. 32442 del 31/05/2000).

In esso si approvano le misure di contenimento della cicalina Scaphoideus titanus, vettore della malattia, da applicare sin dal primo anno d’impianto.

Queste disposizioni valgono per l’intero territorio della provincia di Treviso.

  • Impianti coltivati con metodo convenzionale/integrato:

Obbligo di 2 (due) interventi insetticidi.

  • il primo da farsi nel periodo in cui sono presenti le forme giovanili di terza età,
  • il secondo in cui sono prevalenti le quarte età.
  • Impianti coltivati con metodo Biologico:

Obbligo di 3 (tre) interventi insetticidi

  • a partire dal periodo in cui sono presenti le forme giovanili di seconda età, a distanza di 7/10 giorni.
  • Impianti vivaisti viticoli:

Obbligo di 3 (tre) interventi insetticidi nei campi di Piante Madri Marze (PMM), Piante Madri Portainnesti (PMP) e nei barbatellai.

  • Il primo da farsi nel periodo in cui sono presenti le forme giovanili di terza età,
  • il secondo in cui sono prevalenti le quarte età,
  • il terzo contro gli adulti (indicativamente metà-fine agosto).

In tutto il territorio regionale, ogni conduttore di vigneto è obbligato ad eliminare prontamente la vegetazione che manifesta sintomi riconducibili alla Flavescenza dorata o a capitozzare le piante che li portano. È obbligato inoltre ad estirpare le ceppaie che hanno manifestato tali sintomi entro la successiva stagione invernale.

Inoltre, ogni proprietario di vigneto in stato di abbandono (cioè quei vigneti che non sono stati oggetto di gestione agronomica e fitosanitaria per più di un anno) è obbligato a sradicare tutte le piante di vite entro il 28 febbraio dell’anno successivo.

shares