CIA Agricoltori Italiani di Treviso

Autorizzazione assegnazione supplementare di carburante agricolo agevolato per gli interventi di irrigazione di soccorso – Anno 2022

carburante-gasolio agricolo agevolato
Agronomico / CAA / Home / News

Autorizzazione assegnazione supplementare di carburante agricolo agevolato per gli interventi di irrigazione di soccorso – Anno 2022

La Regione del Veneto con delibera della Giunta regionale del Veneto n. 3618 del 29 novembre 2005 Carburanti agevolati per l’agricoltura. Organizzazione amministrativa e procedure di concessione delle assegnazioni per l’anno 2006, con relativi allegati” ha delegato all’AVEPA la gestione delle domande di assegnazione dei carburanti agricoli agevolati.

La stessa, con delibera della Giunta regionale del Veneto n. 2223 del 18 luglio 2006 “Carburanti agevolati per l’agricoltura. Autorizzazione all’AVEPA, in caso di fenomeni di siccità, ad effettuare assegnazioni supplementari di carburante agevolato per l’irrigazione” ha altresì autorizzato l’Agenzia, in caso di fenomeni di siccità determinati da particolari condizioni di carenza di piovosità e alte temperature, alla determinazione e concessione delle assegnazioni supplementari di carburante per l’irrigazione straordinaria di soccorso.

 

L’AVEPA, come stabilito dalla delibera di Giunta regionale del Veneto n. 582 del 5 maggio 2016 “Carburanti agevolati per l’agricoltura. Modifiche e integrazioni alle tabelle ettaro coltura, approvate con DM 30 dicembre 2015, ai fini dell’applicazione nella Regione Veneto dei consumi medi dei prodotti petroliferi impiegati in lavori agricoli, orticoli, in allevamento, nella selvicoltura e piscicoltura e nelle coltivazioni sotto serra ai fini dell’applicazione delle aliquote ridotte di accisa”, può provvedere all’assegnazione supplementare per l’irrigazione fino alla misura massima del 100% dei quantitativi previsti per l’irrigazione di soccorso, al verificarsi di condizioni climatiche particolari, di cui all’articolo 2 comma 1, lettera a) del DM 30 dicembre 2015 “ Determinazione dei consumi medi dei prodotti petroliferi impiegati in lavori agricoli, orticoli, in allevamento, nella silvicoltura e piscicoltura e nelle coltivazioni sotto serra ai fini dell’applicazione delle aliquote ridotte o dell’esenzione dell’accisa”, sentiti i competenti servizi dell’ARPAV circa lo scostamento della piovosità e delle temperature rispetto alle medie storiche.

Le domande per le richieste di supplemento, sia per lavori ordinari che straordinari, possono essere presentate anche successivamente al 30 giugno di ciascun anno e, in particolare, quelle per l’esecuzione dell’irrigazione di soccorso possono essere autorizzate dopo l’individuazione delle aree ammissibili a tale pratica, come previsto al paragrafo 5.1 del Manuale procedurale per la compilazione, presentazione e istruttoria delle domande di assegnazione del carburante agricolo agevolato per l’agricoltura, approvato con decreto n. 61 del 3 maggio 2019.

 

Nei mesi di giugno c.a. sono pervenute all’Agenzia richieste di attivare le assegnazioni supplementari di carburante per l’irrigazione di soccorso per l’anno 2022 a favore di aziende operanti nel Veneto, da parte di alcuni dei maggiori Centri di assistenza agricola (CAA), che sono delegati, fra l’altro, alla partecipazione al procedimento per la determinazione del quantitativo di carburante agevolato, come previsto nell’allegato A2 – Settori d’intervento della convenzione AVEPA-CAA anni 2022-2023, approvata con decreto n. 198 del 21 dicembre 2021.

 

Nel primo semestre del 2022, infatti, si sono verificate condizioni avverse rispetto al normale andamento pluviometrico che ha minacciato di compromettere la nascita regolare delle colture primaverili-estive. Infatti, le colture agricole hanno sofferto sia per le condizioni di anticipo di caldo che per la siccità. Le aziende agricole hanno quindi dovuto intervenire autonomamente con l’irrigazione già verso la fine di aprile, per proseguire in maggio ed anche nella prima quindicina di giugno, per sopperire alla carenza d’acqua che avrebbe compromesso la normale nascita ed accrescimento di quelle seminate in primavera.

 

Al fine di individuare le aree del territorio regionale per le quali eventualmente autorizzare le assegnazioni supplementari di carburante agevolato, l’AVEPA ha monitorato l’andamento delle condizioni pluviometriche regionali con una prima nota inviata al Centro meteorologico dell’ARPAV di Teolo già il giorno 28 marzo 2022 (prot. 52995) ed una successiva il 10 giugno 2022 (prot. 134036) richiedendo i valori di piovosità e di bilancio idroclimatico per il periodo 1° gennaio/ 31 marzo e quindi 1° gennaio/10 giugno 2022. Tali dati, pervenuti con prima risposta il 13 aprile 2022 (prot. 66908) e quindi il 27 giugno 2022 (prot. 171240), hanno evidenziato valori inferiori rispetto alle medie rilevate nel precedente periodo 1994-2021 a partire dal primo trimestre dell’anno per poi confermare, con i dati rapportati all’intero primo semestre (fino alla data del 10 giugno), un andamento particolarmente negativo in tutte le province del Veneto.

 

Pertanto, in relazione alle condizioni meteorologiche sopra descritte, l’AVEPA, tenuto conto che il ciclo produttivo delle colture di semina primaverile-estiva si trova ancora in pieno accrescimento e necessita ancora di interventi irrigui, ritiene opportuno autorizzare nell’intero territorio regionale:

  • le assegnazioni di carburante agricolo agevolato per l’irrigazione di soccorso per le province di Padova, Verona, Vicenza, Venezia, Treviso, Rovigo e Belluno per tutte le colture primaverili/estive, nella misura del 100% del quantitativo di carburante previsto nelle tabelle ettaro coltura approvate con delibera della Giunta regionale del Veneto n. 582 del 5 maggio 2016 e successive modifiche ed integrazioni, ridotto del 23% come da disposizioni ministeriali;
  • la presentazione, da parte dei produttori agricoli, dell’istanza per l’assegnazione supplementare di carburante agricolo agevolato per gli interventi di irrigazione di soccorso sul territorio agricolo del Veneto, fatta salva ogni disposizione di divieto proveniente dalle autorità locali;
  • l’esecuzione da parte dei CAA e degli Sportelli unici agricoli delle conseguenti attività loro assegnate.

L’assegnazione della quota supplementare di carburante agricolo agevolato per l’irrigazione di soccorso è subordinata all’acquisizione della dichiarazione per l’irrigazione straordinaria di soccorso, contenuta nel modulo della domanda UMA nel quadro ‘Dichiarazioni’, che va selezionata in sede di compilazione della domanda.

 

DECRETA

 

 

  1. di autorizzare, per le motivazioni esposte in premessa, l’assegnazione supplementare di carburante agricolo agevolato per l’irrigazione di soccorso secondo le tabelle ettaro coltura, approvate con delibera della Giunta regionale del Veneto n. 582 del 5 maggio 2016 e successive modifiche ed integrazioni, limitatamente alle sole colture primaverili/estive nella misura del 100% del valore tabellare, al netto della riduzione del 23%, per tutte le province del Veneto;

 

  1. di autorizzare i produttori a presentare istanza per l’assegnazione supplementare di carburante agricolo agevolato per gli interventi di irrigazione di soccorso sul territorio agricolo del Veneto, fatta salva ogni diversa disposizione di divieto proveniente dalle autorità locali, dalla data di approvazione del presente decreto e fino al 15 dicembre 2022;

 

  1. di autorizzare i Centri di assistenza agricola e gli Sportelli unici agricoli dell’AVEPA a procedere con le attività loro assegnate con riferimento al punto precedente.
shares